L’art. 30 del D.Lgs. 81/2008 e s.m.i. ha introdotto all’ambito della sicurezza l’applicabilità delle norme sulla responsabilità amministrativa originariamente previste dal D.Lgs. 231/2001.

Con tale provvedimento, in caso di lesioni colpose e/o infortuni anche mortali, gli amministratori ed i dirigenti aziendali possono essere sanzionati con pene pecuniarie non inferiori a 64.500 € e con l’eventuale applicazione di pene accessorie, tra cui l’interdizione dall’esercizio dell’attività.

Ciò rende necessario adottare idonei modelli di gestione della sicurezza atti ad avere efficacia esimente rispetto alla sanzionabilità sopra accennata. Tra le attività di Sophya consulting c’è anche quella di predisporre sistemi di gestione della sicurezza secondo i criteri previsti dalle linee guida UNI-INAIL e/o secondo il British Standard OHSAS 18001:2007

Postato da 00:00